Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti

Scrittura - Lettura

By Alessandro / Leggo, pillole-leggo

2018

Aprile

23

Stephen King – Richard Chizmar – La scatola dei bottoni di Gwendy

Stephen King – Richard Chizmar – La scatola dei bottoni di Gwendy

Non userò giri di parole: lo definirei un “libretto dalle pretese unicamente commerciali”.

Al di là delle pagine bianche, i grossi numeri a piena pagina per identificare i capitoli, e l’interlinea esasperata, fattori questi che riescono nell’intento di generare un volumetto di più di duecento pagine quando in realtà potrebbe tranquillamente stare entro le 100/120, al di là di tutto ciò dicevo, la storia non è nulla di ché. A parte il prezzo (€17,90) è da considerare un racconto più che un romanzo breve, dove King, insieme all’amico Richard Chizmar, si diverte a raccontarci la storiella (già vista per altro) della ragazza brutta che ottiene il suo riscatto grazie a un oggetto dai poteri magici. La scatola dei bottoni. Un aggeggio capace di sedare l’appetito incontrollato di Gwendy. La stessa ragazza che proprio grazie alla scatola donatale da Mr. Farris comincia a perdere peso e, allo stesso tempo, ad acquistarne (inteso come risalita nella scala sociale) all’interno di quella stessa società che la considerava qualcosa di molto simile al dirigibile della Goodyear.
Gwendy che si vendica di tutti. Gwendy che ottiene ciò che vuole.

La trama è piuttosto scontata, nel senso che mentre lo si legge, questo romanzo ti fa chiaramente capire dove andrà a parare fin dalle prime pagine. Insomma, se lo avessi scritto io, sarei arrivato a malapena a venderne 100 copie (delle quali più della metà ad amici e parenti).

In definitiva un libro che non consiglio…per i fan del Re, rimaniamo in attesa di “The Outsider” in uscita a maggio negli States, per chi non avesse mai letto nulla di King invece, consiglio di lasciar stare questo libretto e orientarsi verso produzioni più significative della sua lunga carriera.

Di Chizmar non ho mai letto nulla, quindi non saprei davvero cosa dire. In america è considerato un personaggio di spicco del segmento horror sia come scrittore che come sceneggiatore. Diciamo che gli concedo il beneficio del dubbio.

 

4/10

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti

Alessandro Casalini - Privacy Policy - Gestione Consenso Cookie
Copyright © 2020