Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti

Scrittura - Lettura

By Alessandro / Leggo, pillole-leggo

2018

ottobre

29

Raymond Carver – Il Mestiere di Scrivere

Raymond Carver – Il Mestiere di Scrivere

Carver è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi di sempre nella suprema arte del Racconto Breve. I suoi racconti sono famosi per essere minimalisti (definizione che peraltro lui odiava).

«È difficile essere semplici. La lingua dei miei racconti è quella di cui la gente fa comunemente uso, ma al tempo stesso è una prosa che va sottoposta a un duro lavoro prima che risulti trasparente, cristallina. Questa non è una contraddizione in termini. Arrivo a sottoporre un racconto persino a quindici revisioni. A ogni revisione il racconto cambia. Ma non c’è nulla di automatico; si tratta piuttosto di un processo. Scrivere è un processo di rivelazione.»

In questo volume sono raccolti parte dei suoi discorsi tenuti in pubblico, riflessioni e lezioni che Carver, insegnante di scrittura creativa in vari college, ha tenuto nel corso della sua vita. Credo sia un libro interessante per chiunque abbia l’ambizione di diventare uno scrittore.

Come spesso accade, peraltro anche a Carver, la strada che lo ha portato al successo è stata lunga e impervia. inoltre, il fatto di essere diventato padre e marito a poco più di vent’anni, gli ha imposto fin da subito la necessità di sbarcare il lunario senza troppe distrazioni. Così, il giovane Raymond, nell’arco della sua giornata di lavoro, spesso precario, poteva dedicare solamente qualche ora a ciò che amava davvero: scrivere.

Sono stati anni duri, ricorda lo stesso scrittore, anni nei quali però, non ha mai perso di vista l’obiettivo della sua vita. Diventare uno scrittore. Carver che produce racconti e poesie a ripetizione, per il semplice fatto che, intraprendere l’impervia avventura dello scrivere romanzi, comporterebbe, almeno per lui, troppo tempo anche solo per poter dare alla luce una prima stesura. E Raymond, di tempo, in quei giorni ne aveva davvero poco.

Ho letto una sola antologia di racconti di Carver intitolata “Vuoi star zitta per favore?” e devo dire che non è facile cogliere l’essenza di questi lavori. A volte, dopo aver letto uno dei racconti, mi sono ritrovato con il classico cerino in mano a chiedermi “E quindi?!”. Di certo una mia mancanza, ma non aspettatevi di capire a fondo ciò che, eventualmente, deciderete di leggere di questo autore che, purtroppo, ci ha lasciati troppo presto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti
  • Alessandro Casalini - Sito Ufficiale - Benvenuti

Alessandro Casalini - Privacy Policy - Gestione Consenso Cookie
Copyright © 2018